monastero e abbazia - WEEKEND MERAVIGLIOSI A MORIMONDO...E NON SOLO!

Vai ai contenuti

Menu principale:

monastero e abbazia

MONASTERO E ABBAZIA
Luogo di culto e spiritualità cistercense insieme al suo monastero è anche un'attrattiva turistica. Fondato da un gruppo di monaci, giunti a Morimondo dalla Francia nel 1134, il complesso si sviluppa intorno al chiostro, cuore del monastero, luogo della vita comune e centro della cittadella monastica. E', infatti, al chiostro che sono collegati tutti gli altri ambienti, la chiesa abbaziale, ma anche la sala capitolare, dove i monaci si riunivano per discutere e prendere decisioni importanti, il refettorio e lo scriptorium. Il cenobio, tornato al suo antico splendore dopo i restauri terminati nel 2008, visto da est e da sud si presenta come un'imponente costruzione di quattro piani: sopra la sala capitolare è ancora possibile visitare il dormitorio, originariamente strutturato in un solo ambiente. La chiesa, esempio di architettura cistercense già evoluta verso lo stile gotico, fu iniziata nel 1182 e ultimata solo nel 1296. Bellissima è la facciata, con l'ampio portale, il rosone, le bifore e gli archetti, mentre all'interno l'austero ambiente della tradizione cistercense è arricchito da un affresco di Bernardino Luini, da un crocefisso del '400, da un'acquasantiera del '300 e dal coro ligneo eseguito nel 1522 da Francesco Giramo, un'artista di Abbiategrasso.

VISITE
Oltre al monastero e alla chiesa abbaziale meritano una visita il MUSEO DELL'ABBAZIA, ideato per promuovere gli ambienti monastici, e il MUSEO CIVICO COMOLLI, che si trova all'ultimo piano del palazzo municipale e conserva cartoni e bozzetti dell'artista.
Durante la settimana l'accesso ai musei è consentito solo con visita guidata previa prenotazione telefonica, mentre la domenica pomeriggio è possibile visitare i musei senza alcuna prenotazione.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu